Il Progetto

Abbiamo di fronte un grande progetto di sviluppo che va al di là della semplice rinascita produttiva. Con l’aglianicone, il nostro territorio e le piccole cantine possono farsi promotrici di unicità. Aiutare lo sviluppo di questo nuovo sentiero produttivo significa tipicizzare e specializzare il settore vitivinicolo squisitamente autoctono. Significa non percorrere le strade già battute con Aglianico e Fiano, sulle quali siamo forti ma non espressione di eccellenza a confronto con altre realtà regionali.

Ad oggi si contano una trentina di ettari coltivati, con una decina di aziende che ne propongono una propria espressione. Nonostante la strada sia ancora lunga, il raggiungimento di un optimum qualitativo è vicino, infatti alcune etichette sono state già definite di buon livello dagli esperti del settore.

Per vincere questa sfida l’associazione di produttori lavora alacremente a far sì che questo esperimento visionario e pioneristico di pochi si traduca in un reale ritorno economico per il territorio.