Tenuta Macellaro

Quercus

Uve: Aglianicone 100%
Sistema di allevamento: Guyot
Terreno: limoso/argilloso di origine vulcanica

Vinificazione: Fermentazione spontanea con lieviti indigeni.
Affinamento: Solo acciaio.

Il colore rubino con bordo venato di violaceo. I profumi sono accattivanti quasi ammalianti e sanno di frutta matura, marasca, gelso rosso, more e ribes con una nota floreale di violetta. In bocca risulta vinoso, i sentori fruttati si confermano con una nota lievemente speziata di pepe nero, in una combinazione elegante e ben equilibrata; è secco, morbido e caldo, con tannini carezzevoli, piacevolmente suadenti; il corpo già notevole, ci dice tanto su come si mostrerà un futuro, maestoso. La chiusura finale, leggermente amaricante, è un piacevole matrimonio dei sensi.

.

La nostra cantina

Tenuta Macellaro sorge a Postiglione in provincia di Salerno, nel Parco Nazionale del Cilento, tra il massiccio dei monti Alburni e le limpide acque del fiume Calore; un territorio nel quale il binomio uomo-natura ha trovato nei secoli un felice connubio.

Furono infatti i Greci nel 600 a.C. a scegliere quest’area per fondare l’antica Poseidonia, rinominata Paestum dai Romani, oggi meta di migliaia di visitatori.
L’azienda è situata in una fascia collinare compresa tra i 150 e i 200 metri di altezza
sul livello del mare dove le condizioni pedoclimatiche sono favorevoli per la
coltivazione della vite e dell’ulivo con grandi risultati qualitativi.
L’impianto vitato si estende per 7 ettari focalizzando l’attenzione sui vitigni autoctoni cilentani: uno su tutti l’Aglianicone. Gli altri vitigni coltivati sono Aglianico per i rossi, Fiano e Falanghina per i Bianchi. Tenuta Macellaro utilizza i canoni dell’agricoltura Biologica sia in vigna che durante il processo di vinificazione in modo da ottenere il più possibili vini che rispecchino il terroir di appartenenza.

 

In questa terra nasce il mio rapporto con il vino, un legame viscerale sin dall’infanzia.
Anche per questo ammetto di provare oggi per ogni mio vino, quel tipo di gelosia che si ha nei confronti di una creatura cara, preziosa, da custodire fino alla maturità perché diventi messaggera del mio modo di concepirla.
II Cilento, è come un dipinto dalle mille tonalità, del quale noi viticoltori beneficiamo e nel quale dobbiamo contribuire fattivamente a
rinvigorirne colori.

Vieni in cantina

Ti aspettiamo per farti conoscere le nostre etichette, per parlarti delle nostre attività e per portarti nel magico mondo dell’Aglianicone, questo vitigno affascinante che stiamo recuperando con lo sforzo congiunto di altri viticoltori.